• English
  • Altre lingue:
  • Hotel Tevere [3 stelle], Hotel e Ristorante a Perugia - Umbria, Italy

10 Buoni Motivi per visitare l’Umbria, l’ottavo: Umbria a misura di bambino

Vacanze con bambini in Umbria  per organizzare una vacanza all’ insegna del relax e del divertimento per bambini e… per i genitori!

Ecco una serie di suggerimenti utili per le vostre vacanze con bambini in Umbria.
Sono tantissime le opportunità per vivere delle stupende vacanze con bambini in Umbria all’insegna dell’avventura o del relax, alla scoperta di posti incredibili o semplicemente spazi verdi per giocare o fare dei picnic in allegria!
Perché non approfittare di tutto ciò che il territorio offre e organizzare un soggiorno tra gioco e natura?

 

Proposte per famiglie con bambini da 1 a 5 anni

Una vacanza in Umbria significa prima di tutto un’esperienza a contatto con la natura. Perché allora non pensare di approfittare delle tante visite guidate ed esperienze che offrono le numerosissime fattorie didattiche presenti nella zona di Perugia? E’ un modo per far avvicinare i bambini alla natura e far scoprire loro come nascono i prodotti che mangiamo ogni giorno, come vivono gli animali e quali sono i mestieri legati alla campagna. Oltre alle visite guidate dedicate alla scoperta di animali e orto, le fattorie didattiche offrono la possibilità di usufruire di laboratori per trasmettere passione per la campagna e per la cultura agricola, portando bambini e ragazzi a realizzare piccole opere manuali adatte per sviluppare la loro creatività ed il loro lato artistico

Vivere l’Umbria significa anche regalarsi la possibilità di una vacanza al lago.

Oltre al più conosciuto Trasimeno, con le sue tre isole e con il suo parco regionale, in provincia di Terni c’è il lago di Piediluco famoso per le sue caratteristiche naturalistiche e paesaggistiche, che lo fanno avvicinare ad un classico lago alpino. Con i bambini è possibile compiere una magnifica gita in barca oppure seguire i percorsi sui molti sentieri da trekking che il territorio offre; ce ne sono infatti alcuni davvero di semplice percorrenza ideali per i bambini di tutte le età e anche per le famiglie con passeggini al seguito.

Nel lungo periodo invernale, si sa, le occasioni di svago per i più piccoli tendono a diminuire, considerato che i parchi a tema sono aperti solo nella bella stagione. Anche per questa ragione nasce ad Assisi, e più precisamente a Santa Maria degli Angeli, Ramba Zamba il primo parco giochi indoor del centro Italia.
Tappeti elastici, scivoli, percorsi “avventura”, mini autodromo con Go kart e molto altro rendono l’ambiente ancora più magico e a misura di bimbo.
Per i più piccoli è inoltre presente uno spazio apposito, con mini gonfiabili e scivoli a loro misura e tutto in sicurezza.

I bagni sono attrezzati con fasciatoi per il cambio e c’è spazio sufficiente per parcheggiare carrozzine e passeggini.

La vacanza nella natura dell’Umbria non può non passare anche per le passeggiate a cavallo adatte a tutte le età. Il maneggio la Chiona, situato tra Spello ed Assisi, offre la possibilità di bellissime passeggiate a cavallo adatte a tutte le età. I bambini dai 4 anni possono esercitarsi nel maneggio con un istruttore federale, mentre i più grandi (dai 14 anni in su) possono scoprire i meravigliosi panorami e la fauna selvatica presente sul Monte Subasio

 

Un classico dell’Umbria è sicuramente La Città della Domenica.download (6)

Un parco divertimenti faunistico immerso nella natura, ma che si trova alle porte di Perugia, che si estende per oltre 45 ettari. Nel bosco della Città della Domenica, che è possibile visitare a piedi o a bordo di un trenino, si possono trovare scoiattoli, mufloni e daini. Inoltre, lungo l’itinerario faunistico, è possibile ammirare canguri, renne, struzzi, yak, oltre alle simpaticissime renne della Patagonia. Animali ma non solo. Per i bambini sono presenti infatti tante animazioni, giochi, attività educative ed intrattenimenti a tema che completano una giornata di divertimento a contatto con la natura.

 

 

Proposte per bambini da 5 a 12 anni

Altro parco, ma questo volta ecosostenibile e dedicato all’attività all’aperto, è l’ Activo Park di Scheggino (PG)

 

ACTIVO PARK, a 12 km da Spoleto,  è uno dei più grandi parchi natura in Italia, con 25 ettari attrezzati, di cui 7 recintati per offrire  intrattenimento e sicurezza a famiglie con bambini. Non ci sono giochi elettronici o a motore, in quanto il parco promuove un divertimento senza impatto ambientale o comunque strettamente legato alla natura.

ACTIVO_20PARK

Activo Park è aperto secondo un calendario prestabilito da fine marzo ai primi di novembre, ed è suddiviso in 3 aree: la Junior Forest, il Villaggio Attivo e l’Area Natura. Le prime 2 sono recintate ed accessibili solo tramite l’acquisto di un biglietto disponibile in 2 tipologie: BASIC e FULL. Il biglietto Basic da diritto a praticare giochi ed attività semplici, senza la necessità di un costante ausilio del personale, mentre il secondo comprende tutte le attività più complesse ed adrenaliniche con assistenza obbligatoria.

Quindi, tantissime e diversissime  le attività proposte. Scopriamone alcune insieme…

Quasi 2 ettari di pineta sono dedicati ai bambini dai 2 agli 8 anni. Si tratta della JUNIOR FOREST, dove è possibile trovare:

IL PARCO AVVENTURA JUNIOR (biglietto full): due percorsi aerei sospesi tra gli alberi e collegati a piattaforme in legno con cavi e corde. Si può scegliere tra il percorso Giallo e quello Azzuro, con piattaforme poste ad un’altezza che varia da 1,50 a 1,80 mt. I percorsi sono uniti da una divertentissima carrucola tirolese lunga 40 mt e alta 2 mt da terra. Il Parco Avventura Junion è indicato per bambini con altezza compresa tra mt 1,10 e 1,30.

L’ ECO TEATRO: qui ogni giorno è possibile assistere a spettacoli, animazioni e all’incontro con la mascotte del Parco: Rino, il ranger birichino. I giovani ospiti vengono intrattenuti da personale esperto e qualificato che propongono tantissime attività ludiche – come clownerie, giochi e piccole lezioni naturalistiche. Per bambini da 3 a 6 anni.

LAGHETTO MAGICO:  una grande piscina in gomma  dove ci si muove a bordo di bellissime e colorate barchette a propulsione manuale.  I bambini, infatti, si spostano  all’interno del laghetto pedalando con la forza delle  “braccia”.  Per bambini di eta’ compresa tra 3 e 7 anni, fino a 35 kg di peso.

IL RETEBIRINTO: un simpatico dedalo di reti e corde agganciate ad alberi, formano un labirinto da percorrere alla ricerca dell’uscita e di nuovi giochi.

IL PERCORSO AVVENTURA BABY (per bambini fino 110 cm.): un percorso in sospensione su alberi collegati tra loro attraverso una serie di cavi e piattaforme in legno a 50 cm di altezza da terra. Non  occorre indossare nessuna imbracatura, ma è necessaria la supervisione di un adulto.

IL RODEO DEGLI ASINELLI: e’ possibile salire in sella ai docilissimi asinelli del Parco e provare l’ebbrezza di passeggiare all’interno di un vero recinto in stile far west, con l’assistenza dei ranger.

IL PICCOLO MARINE: un percorso ad ostacoli della lunghezza di circa 50 metri. Gli ostacoli sono vari e prevedono il superamento di gomme da saltare, tunnel a terra da superare, cubi Laser, e molto altro.

PISTA MINI GO KARTA A PEDALI: e’ una vera pista con curve e piccoli dislivelli dove il bambino si muove su simpatici veicoli a pedali in tutta sicurezza. I genitori possono assistere alla “pedalata” da bordo pista. Attività’ consigliata per bambini da 2 a 6 anni.

PERCORSO AVVENTURA VERDE (biglietto full): un percorso in sospensione su alberi collegati con cavi e piattaforme in legno a 3,50 mt di altezza da terra, percorribile indossando imbragature e caschetti. Abbigliamento consigliato: scarpe da ginnastica e indumenti sportivi , adatto per chi raggiunge il mt 1,30 di altezza.

IL  BIGLIODROMO: un percorso dedicato all’intramontabile gioco delle biglie. Si tratta di un tracciato in sabbia sopraelevato nel quale si possono organizzare memorabili gare come in spiaggia… facendo scorrere le biglie con il “pittolo” di una mano !!

IL  TUBING: 2 piste mozzafiato per grandi e piccini, per scivolare a tutta velocità a bordo di ciambelloni gonfiabili. La prima pista, piu’ lunga  e con curve paraboliche, e’ dedicata ai piu’ spericolati; la seconda, piu’ breve e rettilinea, e’ dedicata ai piu’ piccoli.

PARETE D’ARRAMPICATA BOULDERING: parete artificiale di 4 mt d’altezza e 12  mt di lunghezza, si sviluppa in orizzontale e non necessita l’utilizzo di imbraghi o protezioni; le varie inclinazioni della parete la rendono adatta sia a principianti che ai più esperti.

TIRO CON ARCO (biglietto full):  lezioni di tiro con l’arco tenute da un’instruttore della Fitarco.  E’ possibile provare il tiro con arco classico e l’innovativo hunter field…in mezzo al bosco.

TOUR DEL PARCO IN CARRELLO TURISTICO: a bordo di un trenino 4×4 formato da una jeep con carrello fuoristrada da 19 posti, e’ possibile visitare una parte del parco stando comodamente seduti ad ammirare il suggestivo paesaggio. Il servizio è incluso nel biglietto d’ingresso.

 

Area Natura

E’ la zona del parco di libero accesso seppur regolamentata, ove iniziano i sentieri verso la baita e la montagna; i rangers organizzano qui escursioni, passeggiate, corsi e attività outdoor. Qui è possibile trovare, tra le altre cose:

PERCORSI TREKKING: numerosi sono i sentieri trekking che è possibile sperimentare nei boschi del Parco,  di varie difficoltà e lunghezza, passando per una carbonaia, attraversando tartufaie, fino a ricollegarsi all’antica “Via della Transumanza”, sentiero segnalato dalla regione e dal CAI tra i più belli della nostra regione.

BAITA NAMBO’: meta obbligata per gli escursionisti che visitano Activo Park, e’ un piccolo rifugio ubicato sulle pendici della montagna lungo i sentieri che salgono in quota a 500 mt d’altitudine, a circa 30 minuti di cammino dal parco.  Qui su prenotazione è disponibile un piccolo ristoro ed una camera con bagno. E’ raggiungibile a piedi senza entrare nell’area recintata di Activo Park, ma percorrendo a piedi l’antica via della transumanza o attraverso i  sentieri nel bosco. E’ inoltre  disponibile un servizio di risalita in jeep, con un costo di € 4,00 a persona per tratta.

“SULLA VIA DEL TARTUFO” alla scoperta del diamante nero: una serie di pannelli collocati all’interno di una delle nostre tartufaie coltivate vi illustreranno le caratteristiche di questo prezioso tubero con immagini e descrizioni didattiche.

ESCURSIONI: e’ possibile richiedere all’Infopoint del parco, con prenotazione anticipata di almeno 24 ore, bellissime escursioni nel territorio fuori del parco.
Aperto da fine marzo a inizio novembre nello splendido scenario della Valnerina, un luogo must delle vacanze con bambini in Umbria, l’Activo Park è specialmente rivolto ai ragazzi amanti della natura e dello sport all’aria aperta. Le attività ludiche e sportive sono divise in tre diverse aree tematiche: Junior Forest, Villaggio Attivo e Area Natura. Assolutamente da provare il Canopy Tour: un tour aereo di oltre 700 mt. formato da 9 carrucole consecutive, che vi farà volare da albero ad albero tra boschi, prati e tartufaie.

 

In una vacanza in Umbria non può mancare una visita a Terni alle famose Cascate delle Marmore. Tra le più alte d’Europa potendo contare su un dislivello complessivo di 165 metri, non tutti conoscono però, oltre allo spettacolo naturale, la possibilità di un’ampia zona escursionistica, formata da un Parco naturale e da 5 sentieri di varia lunghezza e difficoltà.

Nelle vacanze con bambini in Umbria, il cuore verde d’Italia offre anche l’opportunità di poter cimentarsi nel rafting. A Serravalle di Norcia, Rafting Umbria fa vivere un percorso in canoa tranquillo ed affascinante. I bambini potranno anche fare il bagno e provare l’esperienza ormai rara di bere acqua da una sorgente che sgorga direttamente dalla roccia.

 

Per i ragazzi appassionati di scienza e geologia il  Geolab di San Gemini merita una visita. Il Geolab è uno spazio espositivo permanente dedicato alla divulgazione delle Scienze della Terra e più che un museo, quasi un laboratorio, ospitando una serie di macchine interattive che guidano i ragazzi all’osservazione e alla sperimentazione scientifica. La visita si snoda attraverso cinque sale, lungo un percorso che, come una sorta di progressiva zoomata, accompagna il visitatore dalla scoperta della struttura della terra, alla lettura del paesaggio e delle principali emergenze geologiche dell’Umbria.

Un’altra opportunità da cogliere al volo è una visita all’ Osservatorio Astronomico di Foligno, un vero e proprio fiore all’occhiello a livello regionale e nazionale.
Un viaggio all’interno degli astri celesti, tra cieli stellati ed altri episodi di carattere astronomico, con particolare riferimento ai movimenti planetari e alle costellazioni più importanti.

Oppure il Post di Perugia. Nato con lo scopo di avvicinare i bambini al mondo della scienza attraverso il gioco e la scoperta, il Post propone i laboratori domenicali dedicati ai bambini e ragazzi dai 3 agli 11 anni. Questi appuntamenti rappresentano un pomeriggio all’insegna del divertimento ma soprattutto della sperimentazione.

Ti abbiamo fornito spunti sufficienti per la tua vacanza con bambini in Umbria? speriamo di sì e vi aspettiamo presto nella nostra fantastica regione!

 

LA CASA DEL CIOCCOLATO PERUGINA

perugina 5Il protagonista della città di Perugia è il cioccolato e non può mancare la visita alla Casa del cioccolato Perugina, un’esperienza ludica e conoscitiva nel mondo del cioccolato che si snoda tra il Museo Storico, La Scuola del Cioccolato, la fabbrica e il Gift Shop.
Il Museo Perugina consente di esplorare una delle più affascinanti esperienze imprenditoriali da diverse angolazioni, attraverso 4 sezioni tematiche:  “dal cacao al cioccolato” che è la scoperta, e la storia-leggenda di quel cibo degli Dei arrivato in Europa intorno al 1520; la  storia  istituzionale di Perugina, dal Laboratorio artigianale del 1907 alla moderna fisionomia aziendale; la storia commerciale con i prodotti e le reti di vendita e infine la comunicazione  pubblicitaria dalle prime inserzioni ai moderni spot. Nel  Museo ci sono alcune postazioni video attraverso le quali è possibile  vedere filmati di repertorio e pubblicitari; i percorsi sono differenziati per target, con filmati dedicati ai più piccoli degustazione gratuita.
Questo singolare viaggio nel mondo del cioccolato prosegue nel cuore di Perugina, cioè la
fabbrica. Inoltre per i bambini delle scuole è possibile partecipare ai laboratori che prevedono la realizzazione di  piccole preparazioni di cioccolato con l’aiuto del maestro cioccolatiere.

FRANTOI APERTI

E poi, succede che le emozioni sgorgano come un fiume in piena. Ogni partenza è sempre carica di aspettative. Ed ogni viaggio regala sempre sensazioni forti ed inaspettate. Ma questo weekend in Umbria – tra frantoi aperti, escursioni, degustazioni, spettacoli, giochi antichi e panorami da togliere il fiato – ha lasciato davvero il segno.

Ci troviamo tra le province di Perugia e Terni, sulla Strada dell’Olio Dop dell’Umbria,

per un itinerario che ha il profumo piccante dell’olio nuovo.

DSC01928

La nostra scusa è stata un evento che mi tentava da tempo: Frantoi Aperti, in programma dal 1 al 30 Novembre. Un appuntamento promosso dalla Strada dell’Olio Dop Umbria– giunto ormai alla sua diciassettesima edizione e incentrato sull’essenza stessa di questa splendida regione: l’olio d’oliva. Un’occasione imperdibile per uscire dai banchi di scuola ed imparare, osservando dal vivo: da dove viene l’olio, come si produce, come si assaggia, quante varietà esistono, come è fatto un frantoio?

Frantoi Aperti: cosa fare e cosa vedere

Noi siamo partiti dal piccolo borgo di Montecchio, a pochi passi da Orvieto per arrivare a Castel Ritaldi, in provincia di Perugia. Ma i percorsi possibili sono tanti, tutti diversi e tutti pieni di fascino. Semplicemente, lasciatevi condurre dalle strade dell’olio, ben segnalate e piene di sorprese: dietro ogni curva troverete sempre qualcosa di nuovo che vi farà innamorare. Ogni angolo, ogni dettaglio vi racconterà di storie antiche, di natura, di cose buone e genuine.

Protagonisti assoluti sono, ovviamente, i frantoi. Che, per l’occasione, aprono le proprie porte e danno il benvenuto a grandi e piccini, svelando un mondo fatto di piccoli gesti, di secolari tradizioni, di profumi intensi e delicate armonie.

Non solo frantoi ed uliveti, però. Per 6 weekend consecutivi, fino all’8 Dicembre, i borghi, le piazze, gli agriturismi e le trattorie di nove comuni umbri accolgono visitatori di tutte le età per celebrare la raccolta delle olive e le prime spremiture. Il programma di iniziative è ricchissimo, gratuito e varia ogni weekend: degustazioni di olio nuovo e di prodotti tipici, spettacoli, visite guidate, escursioni, passeggiate tra gli ulivi con soste enogastronomiche, giochi per bambini, mercatini, concerti e molto altro.

 

Frantoi Aperti: le visite ai frantoi e agli uliveti

Una vera lezione per i bambini ed un tuffo nelle tradizioni più antiche per gli adulti.

I focolari di campagna a riscaldare, il suono delle olive che vengono lavate e pulite, il profumo dell’olio appena franto, la liturgia del pane caldo e fragrante pronto ad accogliere l’olio novello.

Sarà possibile osservare da vicino tutta la filiera, dalla raccolta fino alla spremitura, accompagnati dai proprietari dei frantoi che, da generazioni, curano con passione questi uliveti secolari e, per l’occasione, trasmettono il loro sapere ed il loro amore a chi vorrà ascoltare.

I bambini sono liberi di curiosare ed incuriosirsi, di giocare, di arrampicarsi, di fare domande e di imparare.  Un mondo lontano per molti. Per i miei bambini, lo era di certo. Ora non più. Ora sanno che l’olio non nasce nelle bottiglie, ma arriva sulle nostre tavole grazie al lavoro duro e alla passione di tante persone.

I frantoi coinvolti sono circa una quarantina e sono elencati sul sito dell’evento. Qui, vi segnalo quelli più adatti ad essere visitati con i bambini:

  •  il Frantoio Bartolomei che si trova a Montecchio (Tr), propone escursioni in quad tra gli uliveti (i miei bimbi sono letteralmente impazziti!) e la visita all’annesso Museo dell’Olio. qui ogni anno durante la raccolta delle olive si organizza l’evento “Domenica dei Piccini”: una giornata in frantoio interamente dedicata ai bambini; per mamma e papà sono invece previsti “Assaggi e Massaggi”, all’olio di oliva naturalmente.
  • la Cooperativa Oleificio Pozzuolese a Castiglione del Lago, che propone attività per bambini tutti i fine settimana.
  • l’Azienda Agricola Clarici Pierdomenico a Foligno, che offre degustazioni guidate di olio novello (il 30 novembre e l’1 dicembre ore 10-13 e 16-20).
  • il Frantoio Berti a Olmo di Perugia, con le sue attività di fattoria didattica per grandi e piccini organizzate tutti i fine settimana (ore 10-13 e 16-19).

 

speriamo di avervi incuriosito abbastanza e vi diamo appuntamento al prossimo articolo!

Tag: , , , , ,

Blog
Questo articolo è stato letto 1.836 volte.

Lascia un Commento

Newsletter

Inserisci la tua email per essere aggiornato sulle nostre offerte

Privacy

  • Seguici su

    • Facebook
    • Twitter
    • Google Plus
    • Instagram
    • Youtube
    • Feed RSS
    • WhatsApp
    • PayPal
    • Tripadvisor
    • Mediaset Premium
    • SKY